NORMALITA' O PATOLOGIA?

 

Il confine è sottile...ma è possibile definire normale una personalità in grado di utilizzare le proprie risorse cognitive emotive e comportamentali in maniera FLESSIBILE.

Di contro i problemi psicopatologici sono dati dall'utilizzo di strategie rigide sempre uguali a se stesse e non funzionali, ovvero poco, o per nulla, adatte a promuovere il benessere dell'individuo.

Disturbi d'ansia

L’ansia è un’emozione, non una patologia; è una reazione fisiologica che si attiva in presenza di una minaccia, reale o percepita, che serve a preparare l’organismo all’azione più utile (per esempio scappare se vedo un leone!). La reazione ansiosa si manifesta attraverso una serie di sintomi somatici, fastidiosi ma non pericolosi, che sono l'espressione di un'attivazione dell'organismo dovuta al rilascio di Adrenalina.

I Disturbi d'ansia sono tutte quelle patologie in cui questa emozione si manifesta senza che vi sia reale necessità, si cronicizza, ovvero diventa compagna costante di viaggio e assume differenti forme che invalidano, a volte gravemente, la persona nella sua quotidianità.

Appartengono alla categoria dei Disturbi d'ansia:

 

 

Evidenze scientifiche dimostrano che il trattamento più efficace per questa tipologia di disturbi è la psicoterapia cognitivo comportamentale.

 

Disturbi dell'umore

Tutti quanti abbiamo l'esperienza di una giornata storta, in cui siamo giù di corda, tristi, più irritabili del solito e "ci sentiamo un po' depressi". Molto probabilmente non si tratta di un disturbo dell'umore, ma di un calo d'umore passeggero. La depressione clinica invece presenta molti altri sintomi e si prolunga nel tempo. Per andare via richiede un trattamento psicologico e/o farmacologico. Chi ne soffre ha un umore depresso per tutta la giornata per più giorni di seguito e non riesce più a provare interesse e piacere nelle attività che prima lo interessavano e lo facevano stare bene. Si sente sempre giù e/o irritabile, si sente stanco, ha pensieri negativi, e spesso sente la vita come dolorosa e senza senso. In altre situazioni la persona alterna a questi periodi di umore molto depresso periodi di forte euforia e maniacalità. Tra le più diffuse patologie appartenenti alla categoria dei Disturbi dell'umore: